APPI Farm: un nuovo HUB per le startup a Ferrara

A.P.P.I. Farm (Ambiente Paesaggio Produzione Innovazione) è un processo partecipato con  l’obiettivo di sviluppare una filiera produttiva per nuove imprese e start up innovative esistenti,  orientato alla sostenibilità – nella sua accezione più ampia, partendo da quella ambientale – all’economia circolare, alla green economy, in tutte le declinazioni previste all’interno della politica  territoriale di Metropoli di Paesaggio

L’obiettivo è di condividere con i principali stakeholder interessati – in particolare modo i  giovani neodiplomati e neolaureati che si affacciano sul mondo del lavoro – l’orientamento del  Comune di Fiscaglia di rigenerare un sistema di spazi di proprietà dell’amministrazione comunale,  costituito da due volumi (per un totale di circa 800 mq) e da un’ampia superficie a verde a Migliarino. Tale area è in disuso e da recuperare, con l’obiettivo di sviluppare un distretto  produttivo sostenibile connesso ai temi ambientali nelle declinazioni più differenti: dal turismo  lento alla pulizia del paesaggio; dagli applicativi smart sulla mobilità al monitoraggio delle acque;  dall’agricoltura di precisione al packaging ecologico.  

Si prospetta quindi una duplice opportunità: rigenerazione di spazi per la collettività e attivazione  di nuove economie.  

Il sindaco di Fiscaglia Fabio Tosi spiega che “Sempre più spesso nel nostro territorio ci si  interroga su come rispondere all’esigenza della nascita di nuove imprese, su come essere attrattivi  verso i giovani e su nuove idee innovative di sviluppo territoriale. Credo che A.P.P.I. Farm a Fiscaglia  racchiuda essenzialmente tutto questo: A.P.P.I Farm Fiscaglia può diventare un Hub nella Provincia  di Ferrara, collocato in una posizione strategica per l’intero territorio provinciale, volto a  rispondere a esigenze territoriali sempre più evidenti, utilizzando come elementi-chiave  interagenti l’ambiente, il paesaggio e la formazione. Progetto ambizioso ma dalla ampia visione  territoriale, come testimoniano gli autorevoli partner che hanno sottoscritto la partecipazione allo  sviluppo del progetto”.  

Il processo partecipativo sarà presentato mediante un convegno e altre iniziative di  comunicazione, in cui verrà anche dettagliata l’idea che il Comune di Fiscaglia ha sviluppato per la  rigenerazione dei propri spazi a Migliarino, nell’ottica della creazione di una filiera produttiva  improntata allo sviluppo sostenibile. Il processo partecipativo si articolerà inizialmente in un ciclo  di focus group tra ‘famiglie’ di stakeholder: da ciascun focus group emergeranno le indicazioni  specifiche rispetto alle aspettative e alle ambizioni di quel gruppo di portatori d’interesse in merito  alla destinazione d’uso del sistema di spazi individuato. Il progetto si concluderà con la redazione  definitiva della proposta partecipata di utilizzo degli spazi, che sarà oggetto di una presa d’atto  formale da parte dell’amministrazione comunale. 

A chi si rivolge il processo partecipativo?

A tutti gli interessati e a tutti coloro che si ritengono utili  al perseguimento degli obiettivi del progetto, ma in particolare:  

  • Ai giovani del territorio che stanno valutando di avviare una start-up nei settori della  sostenibilità o intendono approfondire tali tematiche nell’ottica del proprio futuro  professionale;
  • A imprese del territorio che già operano nel settore della sostenibilità o intendono innovarsi/qualificarsi in tale direzione 

Le manifestazioni di interesse ad essere coinvolti nel processo partecipativo del progetto A.P.P.I.  Farm si possono inviare attraverso questo semplice form http://bit.ly/FormAPPIFarm  

“Portare l’idea A.P.P.I. Farm a Fiscaglia significa proiettare il territorio nella giusta direzione per  rispondere ai bisogni dell’intero bacino del Delta del Po ferrarese, – spiega Alessandra Giaquinto, assessora all’ambiente, turismo, bandi, comunicazione e informatica del Comune di Fiscaglia – dove l’ambiente e il paesaggio possono creare davvero innovazione e lavoro. Seguiamo questo  progetto con passione e entusiasmo e siamo grati a tutti gli enti, associazioni e organizzazioni che  hanno già aderito per dare il proprio contributo, prima tra tutti Metropoli di Paesaggio, di cui  condividiamo spirito e filosofia, senza la quale tutto questo non sarebbe possibile”. 

Partner del progetto: Comune di Fiscaglia; Associazione Metropoli di Paesaggio, Ferrara; SIPRO,  Ferrara; Fondazione San Giuseppe C.E.S.T.A., Copparo; AMI, Ferrara; AESS Modena; CNA, Ferrara;  CIA, Ferrara; Confcooperative, Ferrara; Legacoop Estense, Ferrara; Associazione Culturale Oltre Le  Mura, Ferrara.